Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:POGGIBONSI13°26°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa alla Camera: il momento dell'aggressione a Donno

Attualità martedì 11 agosto 2020 ore 11:01

Torna Visionaria con "Catastrofe Annunciata"

Una rassegna di tre pellicole d'autore dedicate alla crisi ambientale. A Sovicille, Rosia e San Rocco, il 13, 20 e 27 agosto, con proiezioni all'aperto, ad ingresso gratuito



SOVICILLE — Torna Visionaria Film Festival, il festival internazionale del cortometraggio più longevo d'Italia. Dalla collaborazione con il Comune di Sovicille nasce la rassegna "Catastrofe Annunciata", una selezione di pellicole dedicata all'ambiente che ci fa riflettere sui pericoli a cui stiamo andando incontro.

Storie vere come quella della fabbrica di amianto “Eternit” di Casale Monferrato che ha causato 3.000 morti e della terra dei fuochi - la Campania - martoriata dall'inquinamento e da una gestione criminale del sistema dei rifiuti, ma anche storie di fantasia che ipotizzano disastri ambientali nemmeno poi così lontani dalla realtà, come l'avvento di una tempesta glaciale. I film scelti dal direttore artistico Franco Vigni saranno proiettati alle 21.30, con ingresso gratuito e all'aperto, rispettando le norme di distanziamento sociale per il contenimento del Covid.

La questione ambientale, e in particolare le conseguenze nefaste dovute all'intervento dell’uomo è il filo conduttore della rassegna.

Giovedì 13 agosto a Rosia nel giardino dell'Istituto Comprensivo "Lorenzetti" alle 21,30 è prevista la visione di "Un posto sicuro" di Francesco Ghiaccio (Italia 2015). Una storia d'amore sullo sfondo del processo alla fabbrica di amianto “Eternit” di Casale Monferrato. Giovedì 20 agosto in Piazza Marconi a Sovicille sarà proiettato "The Day After Tomorrow- L'alba del giorno dopo" di Roland Emmerich (Usa, 2004). Gran finale il 27 agosto a San Rocco nei giardini della Scuola elementare con la visione di "Biutiful cauntri" documentario di Esmeralda Calabria, Andrea D'Ambrosio e Peppe Ruggiero del 2007 che affronta la tematica della crisi dei rifiuti e dell'inquinamento in Campania. In una regione oppressa dalla camorra e dalla cosiddetta ecomafia, lo smaltimento illegale dei rifiuti e il dilagare di discariche abusive provocano ingenti danni ad allevamento e agricoltura, causando un lento e inesorabile avvelenamento della popolazione. E' necessaria la prenotazione chiamando l'Ufficio informazioni turistiche o inviando una mail alla Pro Loco di Sovicille.

Un'iniziativa interessante per affrontare il problema del clima e dell'influenza che l'uomo provoca, un fenomeno che in piccolo è stato visibile nel lockdown, quando gli animali hanno ripreso possesso degli spazi loro rubati dall'attività umana.

Un'esperienza che dovrebbe responsabilizzare ancora di più la popolazione sul tema dell'ambiente, un aspetto di cui si parla tanto ma che spesso in pratica viene dimenticato. Episodi di inciviltà e sporcizia continuano a verificarsi, un piccolo esempio di come la tematica ambientale è discussa ma poco applicata.

Questa iniziativa vuole continuare a smuovere le coscienze, un'azione che non deve fermarsi, per evitare che tutto ciò che è stato fatto venga dimenticato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al secondo turno si sfideranno l’ex sindaco di Casole d’Elsa e il candidato del centrosinistra. Appuntamento 23 e 24 Giugno. Voti e percentuali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica