Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:POGGIBONSI13°28°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Attualità sabato 03 giugno 2023 ore 12:40

Rifiuti, più differenziata con la riorganizzazione

Nessun aumento in bolletta. L’assessore Pingaro “primi monitoraggi ad una settimana dalla chiusura, i comportamenti scorretti saranno sanzionati”



COLLE VAL D'ELSA — Dal 23 maggio, secondo quanto comunicato, è possibile aprire ed utilizzare i cassonetti ad accesso controllato, per il conferimento dei rifiuti, soltanto attraverso la 6Card associata all’utenza. Prosegue così il percorso di riorganizzazione della raccolta rifiuti a Colle val d’Elsa con l’obiettivo condiviso di aumentare la percentuale di raccolta differenziata. A questo proposito si ricorda che la 6Card serve esclusivamente a monitorare il corretto conferimento e che non è assolutamente previsto nessun aumento in bolletta in base a quanti rifiuti vengono conferiti nei cassonetti.

Dai primi monitoraggi risulta che la maggior parte dei colligiani sta utilizzando correttamente i servizi a disposizione. Tuttavia, sono stati anche individuati diversi comportamenti non conformi con molti casi di abbandono di rifiuti fuori dai cassonetti che danneggiano il decoro urbano e che non possono essere accettati.

“Sappiamo che la riorganizzazione di un servizio così importante come quello della gestione dei rifiuti passa anche attraverso una radicale modifica delle abitudini- dice l’assessore Grazia Pingaro. - L’attività di monitoraggio è continua e utile ad individuare, ad esempio, gli utenti che non hanno ancora mai utilizzato la card o che non l’hanno ancora ritirata”.

A questo proposito sono in corso controlli da parte della Polizia Municipale e degli ispettori ambientali di Sei Toscana, con l’obiettivo di individuare i responsabili degli abbandoni e sanzionare i comportamenti più incivili. Nella prima settimana di controlli, attraverso la videosorveglianza, sono stati identificati 54 soggetti che hanno perpetrato comportamenti e conferimenti scorretti, che nelle prossime settimane saranno puntualmente sanzionati.

“Si tratta di un percorso che richiede partecipazione e attenzione, per questo rinnoviamo a tutti l’invito a comportarsi con responsabilità e senso civico” conclude l’assessore Pingaro.

Ricordiamo che l’utilizzo della 6Card è obbligatorio e che apre tutti i cassonetti posizionati nel Comune di Colle Val D’Elsa. Chi fosse ancora sprovvisto della 6Card deve obbligatoriamente ritirarla in modo gratuito alla stazione ecologica di via delle Lellere, il martedì e il sabato mattina dalle 8.30 alle 12.00 e il giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.

Per il ritiro è necessario presentare il codice contribuente (o il codice fiscale dell’intestatario della bolletta rifiuti) e un documento di identità. Gli utenti non iscritti a ruolo dovranno prima regolarizzare la propria posizione presso l’ufficio TARI dal Comune.

Per maggiori informazioni: seitoscana.it/comuni/colle-di-val-delsa/raccolta-rifiuti o numero verde Sei Toscana 8000127484. È a disposizione di tutti i cittadini anche un video-tutorial che spiega, passo per passo, come utilizzare i contenitori ad accesso controllato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli operai in stato di bisogno venivano fatti lavorare in stato di sfruttamento, anche con vitto e alloggio in strutture fatiscenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità