comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:24 METEO:POGGIBONSI10°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 25 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Genovese, la confessione delle ragazze che lo accusano: «La cocaina era sui piatti, come un self service»

Politica mercoledì 13 gennaio 2021 ore 12:06

"Il Governo dia i fondi a Toscana Life Sciences"

Nisini, senatrice della Lega, chiede all'esecutivo di sbloccare i fondi per l'azienda che sta creando il farmaco contro il Covid



POGGIBONSI — Toscana Life Sciences è una eccellenza nazionale e riferimento mondiale per la ricerca in campo farmacologico; il contributo degli scienziati che operano in questa struttura si sta dimostrando importantissimo nella ricerca di una cura al Covid. 

La senatrice della Lega Nisini chiede all'esecutivo di stanziare i fondi promessi all'azienda lo scorso settembre, i quali garantirebbero ulteriori passi in avanti per il contributo italiano alla lotta contro la pandemia. 

L'esponente leghista ricorda: "Il ministro della salute Speranza aveva infatti dichiarato che il Governo avrebbe stanziato a favore di TLS 80 milioni di euro nel 2020 e 300 milioni per il 2021: al momento, però, questi fondi non sembrano essere ancora arrivati. Per questo ho presentato una interrogazione in Senato per chiedere ufficialmente ed in modo chiaro ed inequivocabile quante delle risorse promesse siano state effettivamente erogate in favore di Tls a sostegno delle attività di ricerca, indicando modi e tempi di erogazione".

L'importante ruolo dell'impresa senese, che sta sperimentando il farmaco degli anticorpi monoclonali contro il virus, la cui commercializzazione dovrebbe iniziare a primavera, ha bisogno di fondi per proseguire la sua opera di ricerca. Da qui l'attenzione mediatica e politica su questa eccellenza scientifica della zona che porta in alto il nome dell'Italia.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

L'EDITORIALE

Attualità