comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 13°25° 
Domani 12°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 26 maggio 2020
corriere tv
John Peter Sloan, attore e comico di Zelig. Aveva 51 anni

Attualità martedì 19 maggio 2020 ore 15:53

Ripulitura bosco, addio ai cinghiali sotto casa

L’intervento effettuato dell’Ambito Territoriale di Caccia riguarda Fonte delle Fate, Vallone, Fortezza di Poggio Imperiale



POGGIBONSI — Le immagini dei branchi di cinghiali che scorrazzano nella zona del Vallone, una delle scene simbolo del lockdown in Valdelsa sarà un lontano ricordo. Sono in corso i lavori di ripulitura del sottobosco, operazione che allontanerà gli ungulati dalla zona adiacente al centro.

L’intervento verrà eseguito dall’Atc 3 Siena Nord (Ambito Territoriale di Caccia) e riguarda la zona collinare boscata posta a ridosso di via San Francesco, Fonte delle Fate, Vallone e Fortezza di Poggio Imperiale. “Ringrazio l’Atc competente per la collaborazione - dice il sindaco David Bussagli – volta a superare la situazione che si era venuta a creare anche per l’assenza di persone e per il traffico ridotto a causa delle misure anticontagio in vigore”.

Nelle scorse settimane era stata segnalata in area Vallone la presenza, anche nelle ore diurne, di ungulati a ridosso del centro. Dopo sopralluoghi e accertamenti sono emersi profili di pericolosità legati alla fruizioni degli spazi e alla viabilità.

“Nostro obiettivo – dice Roberto Vivarelli, presidente Atc 3 - è quello di collaborare con gli Enti locali per ripristinare una adeguata situazione di sicurezza, intervenendo per evitare l’avvicinamento dei cinghiali ad aree urbane. Abbiamo avviato proprio con il Comune di Poggibonsi questa collaborazione che coinvolge anche i privati che hanno dato il permesso ad effettuare queste operazioni. I lavori in corso riguardano la ripulitura dei luoghi.”

Tramite ordinanza del sindaco nei giorni scorsi si è disposta la ripulitura della vegetazione infestante nei terreni di proprietà privata interessati. I proprietari si sono potuti avvalere dell’Atc competente che si occupa della gestione della fauna selvatica nella zone di rispetto venatorio.

L’azione mira a evitare che il sottobosco e la vegetazione infestante diventino rimessa per i cinghiali riducendo il rischio di un loro sconfinamento in spazi pubblici e strade.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità